Intervista a Emmanuel Occhino

L'Autore

Nessun dato inserito

Sei l'Autore?
Vuoi completare la scheda e inserire novità e completare il tuo curriculum letterario?
Clicca qui e aumenta la tua visibilità.

Il suo libro

La magia delle stelle

Fantasy

Acquista online

20/12/2016

Emmanuel Occhino nasce a Pompei il 23 aprile del 2000. Vive a Napoli e frequenta il terzo anno di liceo scientifico. Oltre all'interesse per la scrittura, è appassionato di film e videogiochi, ama la musica e nel tempo libero scrive e si diverte con i suoi amici. Da bambino ha il primo approccio con la lettura grazie ai libri di narrativa assegnati alla scuola elementare e, col passare del tempo, inizia ad appassionarsi ai romanzi fantasy. A quattordici anni inizia a scrivere poesie. Due anni dopo, durante il secondo anno di liceo, dà vita a La magia delle stelle, la sua prima vera opera letteraria.
Eccoci, curiosi e interessatissimi finalmente conosciamo Emmanuel Occhino, autore del libro “La magia delle stelle”.

Ci vuole dire come mai è arrivato a questa pubblicazione?
All’interno della storia del libro vi è un significato ben preciso: non a caso in ogni capitolo vi è una prova da superare per i due protagonisti e questi supereranno ogni ostacolo che gli si presenta davanti per arrivare poi a
coronare il loro sogno d’amore. Quindi ho voluto tramandare un messaggio tramite questa storia, ossia che l’amore vince su tutto; quindi per quanto il male possa tentare di ostacolare, distruggere e fermare l’amore, quest’ultimo
avrà sempre la meglio e vincerà sempre superando ogni ostacolo imposto dal male.
Oltre a questo, ho voluto pubblicare il libro anche per una sfida contro me stesso. Ho voluto sfidare me stesso per vedere se sarei riuscito in qualcosa e per vedere dove la mia immaginazione e ambizione potessero arrivare.
Quando e come nasce “La magia delle stelle”?
“La magia delle stelle” nasce il giorno di S.Valentino quando la sera, affacciandomi alla finestra, vidi una stella e da qui ebbi poi l’ispirazione per la storia. Da quel momento iniziai a fantasticare nella mia mente e man mano che fantasticavo la storia prendeva forma e con essa anche i personaggi; così decisi di scriverla e ampliarla in modo da far racchiudere in essa un significato. Finito di scrivere la storia non mi sono accontentato di vederla scritta al
computer e ho contattato quante più case editrici possibili che erano disposte a pubblicare il mio libro.
Ha un profilo Social? Ci vuole dare il suo Domicilio virtuale?
Certo, ho un profilo facebook: Emmanuel Emmy Occhino
Sta scrivendo? Ha altri progetti letterari nel cassetto?
Si ho in mente molte idee per libri che scriverò in futuro. Ultimamente ho già iniziato a scrivere qualcosa su quello che sarà il mio secondo libro, nel quale il tema principale riguarderà ancora una volta l’amore ma visto sotto un aspetto diverso.
Riserviamo l’ultima parte dell’interviste a domande personali. Conosciamo meglio l’autore, ci racconti, di cosa si occupa? Si vuole raccontare e vuole raccontarci il suo mondo privato?
Cosa le piace?
Mi piace molto guardare film e leggere, perlopiù leggere fantasy; mi piace stare con i miei amici e divertirmi con loro e amo il periodo invernale, in particolare quando arriva il Natale.
Cosa non le piace?
Non mi piace assolutamente la città in cui vivo, non sono un amante dell’horror e non mi piacciono le persone false.
Invece nella sua vita cosa reputa fondamentale?
Penso l’amore, perché io credo che esso, in tutte le sue forme, sia l’unica ragione di vita, per cui nella mia credo sia di fondamentale importanza l’amore datomi dalla mia famiglia e l’affetto delle persone che tengono a me.
Il libro più bello che ha letto negli ultimi 3 anni?
“Inferno” di Francesco Gungui, forse non è proprio il più bello ma è quello che mi ha appassionato di più, anche perché sono un amante della divina commedia di Dante Alighieri.
C’è un motto, una frase o un aforisma che potrebbe caratterizzarla?
Credo che la più appropriata sia: “Non m’importava che cosa fosse il mondo, volevo soltanto sapere come viverci” di Ernest Hemingway.